Card. Pizzaballa: lavorare per favorire negoziati in Medio Oriente, anche se mancano le condizioni per una mediazione vaticana (I.S.)

(Faro di Roma).

“Perdono, verità e giustizia” sono i tre pilastri su cui si dovrà costruire la pace in Medio Oriente e ciò sarà possibile solo con la presa in carico del “dolore” che vivono le due parti impedendo che sfoci solo in “rancore” e “rabbia”. Lo ha affermato il card. Pier Battista Pizzaballa, patriarca di Gerusalemme, che ha incontrato i giornalisti a Roma, a margine di una lectio magistralis tenuta alla Pontificia Università Lateranense, nella quale ha descritto da una parte la “crisi crescente degli organismi multilaterali, come ad esempio l’ONU, sempre più impotente e, per molti, ostaggio delle grandi potenze (basti pensare i vari poteri di veto): “la comunità internazionale – ha detto – è sempre più debole, e così i vari altri organismi internazionali”.

Continue reading…